Hai la strategia? Ora sviluppa la tua Social Community!

Social Community

La scorsa settimana hai imparato che per verificare la propria strategia di comunicazione sui social è necessario fermarsi prendere fiato e ripartire. Ma come e da dove si riparte? Passato il momento di riflessione è necessario aprirsi, interagire, curiosare e nuovamente analizzare. Cerchiamo oggi di capire insieme come fare a mantenere il focus sui propri obiettivi per sviluppare la propria preziosa social community. Senza un interlocutore, la tua comunicazione sarebbe vana e inutile, non credi?

  • 1. Hai veramente definito il tuo obettivo? Vuoi un piccolo trucco? Io ormai non riuscirei a iniziare nessun progetto senza aver ordinato le idee secondo la regola delle 5W: who what where when why. È un modo per poter definire sinteticamente un’efficace, seppur sintetica, strategia di comunicazione. Se manca anche una sola delle risposte c’è qualcosa che non va.
  • 2. C’è tutto un mondo intorno! Hai un team? Dei collaboratori? Ora che vuoi ripartire, rendili nuovamente partecipi dei tuoi progetti, abbi cura di loro innanzitutto come persone. I risultati non tarderanno ad arrivare se la percezione è quella di lavorare insieme ad un obiettivo comune. I collaboratori vivono come te sui social, no dimenticarlo mai: un dipendente disilluso o insoddisfatto è una mina vagante!
  • 3. Sviluppa col team le tue idee, confrontati e non avere timore a modificarle: non sei invincibile e sbagli anche tu. Sii aperto a percepire e recepire anche il pensiero altrui.
  • 4. Ora fai un altro passo: guarda al tuo mercato specifico, informati, osserva i competitor. Cos’hai tu diverso? Perché gli utenti dovrebbero trovare interessante la tua comunicazione? Perché dovrebbero trovare coinvolgente partecipare alla tua community? Questa risposta permetterà di capire su cosa puntare perché ti differenzia, rendendoti unico e particolare!
  • 5. Allarga il tuo networking. Sii sinceramente interessato e curioso verso le persone che incontri, siano esse clienti, fornitori o eventuali collaboratori: ognuna prima di essere un professionista è un valore e vero arricchimento personale.
  • 6. Definisci i valori della tua azienda, piccola o grande che sia, e comunicali. Ti aiuterà a ricordarli e a non perderli di vista. Ma attenzione: la mission aziendale serve ad avere chiara la direzione, sei credibile solo se i tuoi atteggiamenti la rispecchiano.
  • 7. Ricordati che dietro a un account c’è sempre una persona. La community è come un fiore: va curata. Seguila, partecipa, curala se vuoi una concreta crescita.
  • 8. Analizza (ancora? Sì!). Compara i dati, guarda i numeri e impara da essi. Spesso ci concentriamo su nuove azioni, su cosa bisogna fare, per poi scoprire che il tempo che si dedica all’analisi di ciò che si è fatto è limitato o nullo perché lo si ritiene inutile.

È necessario sottolineare che questi sono semplici e sintetici step, piccoli consigli che possono essere utili a chiunque voglia rimettere in ordine le idee. Ognuno di essi dovrebbe poi essere ampliato, ma soprattutto applicato alla singola realtà in cui ci si ritrova ad agire e lavorare.

Ora che abbiamo strategia e impostato le linee guida per lo sviluppo della nostra community, non ci resta che continuare questo viaggio alla scoperta del come è possibile comunicare. Soffermarsi a studiare il contenuto e il proprio stile personale è necessario e fondamentale, ma ne parleremo la prossima settimana!

Ti auguro di poter costruire una community con uno strepitoso #futurosemplice!
Rosa