Pulsante +1 di Google – La Guida

Pubblichiamo a puntate da oggi e per le prossime settimane la “guida al pulsante +1 di Google” del nostro nuovo blogger Marco Cameriero che, a soli 15 anni, già si diletta di programmazione web e technical writing.

La guida ci accompagnerà nell’analisi dei diversi aspetti del nuovo social button di Google dagli aspetti più generali, agli aspetti più tecnici relativi alla sua implementazione e a come il suo utilizzo possa influenzare le ricerche ed il posizionamento sul motore di ricerca.

Google Pulsante +1 – Informazioni Generali

Il Pulsante +1 è uno strumento che Google mette a disposizione per permetterci di mostrare a tutti i contenuti desideriamo consigliare e condividere sul Web. Si tratta di un pulsante che ha iniziato da qualche settimana a fare la sua comparsa nelle SERP (le pagine dei risultati dei motori di ricerca) e all’interno delle pagine dei siti web. Nell’esempio dell’immagine sottostante si possono notare alcune cose che ci aiutano a comprendere meglio il suo funzionamento:
Il Pulsante +1 si presenta inizialmente di colore bianco e, nel momento in cui ci si clicca sopra, diventa blu mostrando anche l’immagine dell’avatar dell’utente che ha espresso la propria preferenza. Con il click si esprime il nostro giudizio positivo al link indicato dal motore di ricerca. E’ possibile evitare di cliccare e quindi non esprimere nessuna valutazione oppure si può effettuare il click e quindi condividere e consigliare, ma si può anche cambiare decisione ovvero, cliccare nuovamente ed annullare la propria valutazione.

Aggiungere un’annotazione +1 è un’azione pubblica. Ma chiunque sul Web, mentre sta eseguendo una ricerca su BigG, può potenzialmente vedere che ho cliccato +1 su un contenuto?
Chiunque può vedere l’avatar del mio profilo sotto il risultato “votato” e quindi venire a conoscenza del mio “consiglio” o del fatto che quel determinato contenuto “mi piace”?
Non proprio.
Il Pulsante +1 è uno strumento che possono usare solo coloro che hanno un account di Google a cui, per poter visualizzare i pulsanti nei risultati di ricerca e per poter sapere chi ha espresso un parere positivo, occorre essere necessariamente loggati.

Google+1 e la Social Search

Veniamo al motivo per cui questo pulsante rientra in un’ottica di “ricerca sociale” (social search) e perché può essere uno strumento molto importante ed utile.
Come tutti saprete, quando effettuiamo una ricerca su di un qualsiasi argomento, Google ci presenta varie “opzioni” cercando di ordinarle secondo un criterio di “rilevanza” rispetto alla parola o frase che abbiamo cercato.
Il suo ordinamento nei risultati di ricerca è il risultato di complicati algoritmi che stabiliscono la posizione che deve occupare ogni singolo risultato. Più è “alta” la posizione, maggiore è la rilevanza che l’algoritmo ha riscontrato.
Normalmente noi tendiamo a osservare le varie opzioni che Google ci propone e, in base alle informazioni fornite (titolo del link, descrizione ecc.), decidere quale pagina andare a visitare per ottenere risposta alla nostra queery. L’operazione di scelta della pagina da visitare può essere facilitata se qualcuno che conosciamo l’ha precedentemente “marcata” con un suo giudizio positivo.
Prendiamo l’esempio proposto con dall’immagine 1: Luigi, un mio amico, effettua una ricerca sul motore di ricerca e si ritrova come risultati quelli presenti nell’immagine. Nota subito il mio avatar e comprende che ho espresso un giudizio positivo sulle prime due opzioni. Siamo amici, conosce i miei “gusti” e si fida dei miei giudizi. Secondo voi cosa farà? Quali pagine visiterà?
Ebbene, questo è il social search; Google presenta i suoi risultati della ricerca effettuata e permettendo lo scambio di opinioni e di valutazioni che risulteranno visibili, in modo da poterci consigliare (tra amici) quale pagina è meglio visitare.

Il Pulsante +1 di Google, “rivoluziona” la ricerca ed il criterio stesso con cui si utilizza un motore di ricerca, che non è più solo un indispensabile strumento per trovare quello che cerchiamo sul Web, ma diventa anche “uno spazio” in cui esprimere un giudizio e dare consigli ai propri amici.

E’ importante fare un’ulteriore chiarimento: Google tiene conto di tutti i +1 cliccati, ma nei risultati di ricerca ci presenta solo i consigli delle persone che rientrano nella nostra “cerchia di amici”, ovvero, coloro che fanno parte delle nostre connessioni sociali.
Abbiamo visto cos’è il Pulsante +1 di Google, come funziona, quali novità porta al nostro modo di utilizzare il motore di ricerca di BigG e come può “condizionare” positivamente le nostre scelte basandoci anche sulle segnalazioni ed i consigli dei nostri “amici”.

A questo punto però, qualcuno si è chiesto:
“Come faccio a valutare ed eventualmente consigliare una determinata pagina Web basandomi solo sulle poche informazioni che mi presenta la pagina dei risultati di ricerca? Dovrei prima visitare la pagina e poi tornare indietro, ritrovare il link verso la pagina appena visitata e poi cliccare sul Pulsante +1. Alquanto scomodo. Voglio essere certo di quello che consiglio ai miei amici e non voglio perdere tempo!”
Effettivamente, la pagina dei risultati di ricerca non è il luogo ideale dove cliccare sul Pulsante +1, è più una pagina di “resoconto” delle proposte di BigG e dei diversi consigli dei nostri amici. Ma questo Google lo sa bene ed ecco comparire il Pulsante +1 per i Webmaster da inserire all’interno delle normali pagine web di un sito o un blog come questo.

L’idea è quella di permettere di votare direttamente sulle pagine dei contenuti in modo tale da poter realmente valutare e successivamente consigliare. Google ha creato una pagina di servizio in cui ogni Webmaster può scegliere e personalizzare il formato del Pulsante +1 che poi potrà inserire sulle sue pagine incollando poche semplici righe di codice che BigG suggerisce (vedremo più avanti come utilizzare tale servizio e quindi come inserire un Pulsante +1 sulla propria pagina).

In pratica, quello che è stato finora detto riguardo all’esprimere il proprio parere circa il contenuto di una pagina web, oltre che essere valido sulla pagina dei risultati di ricerca (immagine 1), è valido anche su ogni singola pagina web dove il Webmaster ha inserito un Pulsante +1. Sarà interesse del Webmaster (vedremo poi perché) fornire il Pulsante +1 ai propri visitatori.
Google mira a dare un servizio migliore possibile ai propri utenti ed in questo modo (con i diversi pulsanti +1 sparsi per il web) sembra aver risposto all’esigenza di poter votare e consigliare dopo aver visitato e valutato adeguatamente i diversi contenuti delle pagine web.

Informazioni generali sul Pulsante +1

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato

 

Commenti

  1. avatarMarco

    Ringrazio la redazione per avermi dato l’opportunità di scrivere qualche articolo su questo importante Blog. Come Claudio ha ben spiegato, la guida al Pulsante +1 di Google verrà pubblicata a puntate in quanto suddivisa in diversi capitoli che vanno a spiegare ed approfondire dettagliatamente aspetti differenti di quello che potrebbe sembrare un semplice “bottoncino”, ma che in realtà nasconde potenzialità che Google stesso ha lasciato intendere.

    Ma andiamo per gradi; il consiglio è quello di sottoscriversi ai feed per non perdersi i successivi capitoli che man mano entreranno sempre più nel dettaglio di questo nuovissimo “strumento sociale”.
    Parlando comunque di un pulsante che misura il gradimento ed essendo presente qui sul blog, non mi dispiacerà affatto veder aumentare il contatore dei +1.

    Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o approfondimento: i commenti sono aperti a tutti.
    Marco