Qual è l’orario migliore per la condivisione sui social?

Qual è l'orario migliore per la condivisione sui social?

Chi si occupa di social media marketing non può non tenere conto dell’importanza degli orari di pubblicazione e di condivisione: postare lo stesso messaggio a mezzogiorno o alle otto di sera ha, come si può facilmente immaginare, degli effetti diversi.

Impiegare le piattaforme social in modo attento, quindi, non solo permette di raggiungere diversi segmenti di mercato, ma anche di raggiungere lo stesso segmento di mercato in diversi momenti, così da arrivare a professionisti e consumatori in modo più efficace.

Facebook

Secondo uno studio di Quicksprout, i giorni più indicati per pubblicare su Facebook sono giovedì e venerdì, mentre il lunedì, il martedì e il mercoledì fanno registrare un calo del tasso di coinvolgimento sui post pari al 3.5%.

Entrando nello specifico degli orari, i post che garantiscono un rendimento migliore sono quelli del primo pomeriggio, con il numero massimo di condivisioni che si verifica intorno all’una e il numero massimo di clic che si riscontra intorno alle tre.

Twitter

Diverso il discorso per quel che riguarda Twitter: in questo caso, avendo come riferimento il target B2B, business to business, vanno bene tutti i giorni lavorativi, mentre sono da preferire i giorni che vanno dal mercoledì alla domenica per il target B2C, business to consumer.

Il maggior numero di retweet si registra alle cinque del pomeriggio, mentre il CTR più alto è a mezzogiorno e alle sei del pomeriggio.

Linkedin

Anche Linkedin è un social network che merita di essere tenuto in considerazione da parte di chi opera nel web marketing. In questo caso, i giorni migliori per postare sono quelli che vanno dal martedì al giovedì; lo stesso Linkedin suggerisce che i giorni più adatti per pubblicare sono, ovviamente, quelli feriali, nell’orario di lavoro.

Un aspetto interessante è che tra i marketer B2B ben il 93% ritiene che Linkedin sia la piattaforma che garantisce l’ottenimento di un numero di lead più elevato.

Gli orari migliori, per Fannit, sono al mattino tra le sette e le otto e al pomeriggio tra le cinque e le sei. AddThis, basandosi su una ricerca che ha coinvolto 14 milioni di utenti, segnala invece che il maggior numero di condivisioni e di clic si ha dalle dieci alle undici del martedì mattina.

Pinterest e Instagram

Chiaramente, non ci si può dimenticare di Pinterest e di Instagram, i social delle foto e delle immagini. Qui la situazione cambia in modo evidente.

Per Pinterest, per esempio, il giorno migliore è il sabato, e la fascia oraria da privilegiare è quella della sera, tra le otto e le undici, con il picco che si tocca verso le nove. Per la vendita al dettaglio, specialmente nel settore fashion, il giorno più adatto per il target B2C è il venerdì, intorno alle tre di pomeriggio.

Usando Instagram, d’altro canto, il giorno migliore per postare è il lunedì, ma è preferibile ricorrere a questo social fuori dall’orario di lavoro.

Google Plus

Vale la pena di parlare anche di Google Plus, a dispetto della sua scarsa rilevanza: i post che vengono pubblicati tra le nove e le undici del mattino sono quelli che ottengono il rendimento più soddisfacente, mentre la scelta dei giorni non segnala particolari differenze tra quelli feriali.

Se si ha un blog aziendale, infine, quello che conta è che la pubblicazione sia regolare, magari scegliendo sempre lo stesso giorno o gli stessi giorni della settimana per l’inserimento di nuovi contenuti, così da creare un appuntamento fisso.

Secondo te quali sono gli orari migliori per la condivisione sui social? Hai riscontrato maggiore successo in un giorno piuttosto che in un altro?

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato