Come si fa pubblicità su Instagram?

Pubblicità su Instagram

Fare pubblicità su Instagram vuol dire, in primo luogo, conoscere lo strumento con cui si ha a che fare: è essenziale che gli utenti del social network vedano gli annunci sponsorizzati – call to action, testi e immagini – nel proprio newsfeed, sia che usino uno smartphone con sistema operativo Android, sia che usino un iPhone.

Partendo dal presupposto che la sponsorizzazione dei contenuti che si pubblicano su Instagram non può essere sfruttata per far salire il numero di follower, è importante fare affidamento su Power Editor.

In linea di massima per realizzare un annuncio su Instagram si deve collegare il proprio profilo all’account di Facebook: in questo modo si potrà fare riferimento agli stessi strumenti e alle stesse opzioni previste dal social network di Zuckerberg, soprattutto dal punto di vista del target degli utenti (l’audience, gli interessi, e così via). Sono vari gli scopi che possono essere raggiunti con la pubblicità su Instagram, dall’aumento delle visualizzazioni video alla migliore interazione con l’app.

Chi si fa pubblicità attraverso Instagram, dunque, può avere l’obiettivo di incrementare le conversioni al proprio sito o semplicemente di mettere in evidenza i propri post.

Nulla vieta di dare vita a delle campagne integrate tra Facebook e Instagram: nel momento in cui le stesse inserzioni girano su tutti e due i social network, si ottimizza il lavoro con un notevole risparmio di tempo.

Nel caso in cui la gestione social media presupponga l’amministrazione di più di una pagina Facebook e si sfrutti la gestione in Business Manager, è indispensabile aggiungere nell’area Business Manager l’account di Instagram, visto che si tratta di una entità terza che richiede una autorizzazione ad hoc.

Con Power Editor, a questo punto, si può progettare e mettere a punto una campagna Instagram. Una volta effettuato il login in Facebook, è sufficiente recarsi su Power Editor per poi fare clic su Gestisci le tue inserzioni: a questo punto si seleziona Crea campagna e si dà alla campagna il nome che si desidera, specificando quale obiettivo si vuole raggiungere (Ottieni l’installazione della tua applicazione, Incrementa le conversioni al tuo sito web, Metti in evidenza i tuoi post, e così via). La campagna viene salvata cliccando su Continua: dopodiché si visualizza l’area che permette di creare il Gruppo di inserzioni, tramite cui possono essere definiti il budget, il pubblico e la programmazione.

Ecco, quindi, che ci si trova in Gruppo di inserzioni in Power Editor: da qui possono essere specificati costo, interessi e altri dettagli, incluso il posizionamento degli annunci sia su Instagram che su Facebook. Volendo, è possibile sfruttare l’opzione messa a disposizione dal sistema che fa sì che possa essere avviato su tutte e due le piattaforme un set integrato di inserzioni.

Ora non rimane altro da fare che creare il vero e proprio annuncio, ultimo passo prima di procedere alla pubblicazione: si sceglie il formato dell’inserzione e si completano gli altri dettagli, indicando la call to action e caricando l’immagine che si desidera.

Chiaramente, la selezione delle immagini è molto importante, così come avviene per tutte le forme di advertising. Utilizzando un’immagine singola, per esempio, questa viene mostrata in orizzontale o in formato quadrato, a seconda dell’impostazione per cui si è optato. Una piacevole alternativa è rappresentata dal cosiddetto formato carosello, che permette agli utenti di cliccare sulle frecce per visualizzare le altre immagini a destra e a sinistra.

Quando tutti i campi sono ottimizzati, si può visualizzare l’anteprima dell’annuncio. Ed ecco fatto, la pubblicità su Instagram è pronta.

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato