Strategie marketing su Snapchat per ecommerce

Snapchat per ecommerce

Snapchat è ormai diventato molto popolare tra gli utenti, e non solo per i giovanissimi sempre alla ricerca di novità. Si tratta di un social network che permette di postare foto o video che rimangono visibili all’interno della piattaforma per un breve periodo di tempo. Alla scadenza sia le foto che i video sono cancellati e di essi può rimanere solo uno screen shot. Altre funzioni disponibili sono la pubblicazione di album visibili 24h e ovviamente la chat con i propri contatti.

Anche se nella vita privata decidiamo di usare Snapchat perché molti dei nostri amici lo utilizzano, per quanto riguarda il nostro business dovremmo farci qualche domanda prima di decidere di includerlo tra i nostri strumenti di marketing.

Snapchat per business

Per prima cosa: chi sono i nostri clienti? Se abbiamo un target formato da adolescenti giovanissimi, abbiamo centrato il punto: sono loro infatti gli utenti che lo usano maggiormente. Per il momento, gli snap inviati dalle aziende riguardano codici sconto della durata massima di 24 ore. La concorrenza è ancora limitata, ma i creatori di questo social stanno lavorando sodo per creare contenuti appetibili ai business online come gli ecommerce.

Snapchat per ecommerce

La funzione “Discover” infatti, oltre a fornire news in tempo reale, permette agli utenti di acquistare direttamente da Snapchat, tra un video e l’altro, negli store selezionati. Come? Semplicemente premendo “Buy now” in quanto Discover è direttamente collegato a Snapcash. Basta perciò una carta di credito e qualche secondo tra un video e una foto per decidere di comprare qualcosa che ci piace.

Quali sono le strategie vincenti per un ecommerce che vole utilizzare questo social così in voga? Sicuramente creare contenuti accattivanti è essenziale: gli snap sono brevissimi e, per loro natura, si cancellano dopo la loro visualizzazione. Molto importante perciò è riuscire catturare l’attenzione degli utenti in questo brevissimo lasso di tempo, magari con un video ben fatto che invita ad acquistare proprio un determinato prodotto.

Anche il fattore codice sconto non è da sottovalutare: si potrebbe per esempio invitare i propri clienti a postare a loro volta un video, per proporgli poi un buono da spendere nei negozi fisici o meglio ancora online.

La buona notizia è che in questo modo gli utenti controlleranno quotidianamente il nostro account per scoprire le novità e le promozioni giornaliere.

Per il momento la concorrenza non è ancora spietata, ma se decidiamo di puntare su Snapchat per ecommerce non dobbiamo aspettare ancora troppo: il target di futuri grandi consumatori non è appetibile solo per il nostro business!

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato